ita lingua

Biografia:

umberto falchini
U

mberto Falchini è nato a Livorno nel 1953, ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Firenze ed ha viaggiato per studio in varie città europee.

Da alcuni anni vive a lavora a Rosignano Solvay, sulla costa labronica.
Nel 1983, nella sua città natale, esce la sua prima mostra personale con il tema dei “sedianti” presentato dal prof. Michele Feo. Un anno dopo è a Milano, presentato dal critico Nicola Micieli. Ne sono seguite altre personali e collettive in varie città italiane.

Nel 1987 è chiamato ad illustrare un volume su scritti inediti petrarcheschi scoperti dal prof. Feo a Gotha in Germania.
Nel 1993 il critico Pier Carlo Santini visiona alcune incisioni ad acquaforte e puntasecca, decidendo di inserirle nella 3° Biennale nazionale di incisione “A. Martini” di Oderzo.

Nell’arco di tempo che va dal 1993 al 1995 partecipa ad un ampio programma espositivo, ideato dallo scrittore fiorentino Marcello Vannucci e realizzato nella Galleria “Palazzo Vecchio 2″ in Firenze.

Nel 1997 il critico piemontese Aldo Spinardi ne cura la mostra personale alla Galleria S.Pietro di Asti.
Nel corso dell’iniziativa culturale “Sotto i Lecci di Banzi” di Michele Feo, le Edizioni B & V di Pontedera pubblicano nel 2000 una sua opera. Nello stesso anno entra nel movimento pittorico “Arte Sentimentale”, presentato a Firenze in Palazzo Vecchio dal prof. Tommaso Paloscia e dal giornalista Alberto Severi, esponendo in tutte le mostre dove il movimento sarà presente con le proprie opere.

Dal 2000 ad oggi tiene anche varie personali in Toscana.
Nel giugno 2009, nelle sale delle Scuderie del Museo Ermitage di San Pietroburgo, è presente con un dipinto alla grande mostra dedicata in questa sede all’arte Italiana del XX secolo nella collezione Carlo Pepi.

Della sua attività artistica si sono occupati vari critici d’arte ed articoli sulle sue opere sono apparsi in varie testate giornalistiche nazionali.

 

Per approfondimenti:

Umberto Falchini - Pittore
info@umbertofalchini.it

Design by Tommasovietina